Sul territorio

PAROLE RITROVATE

Sabato 14 febbraio 2015, presso la sala delle riunioni di via Padova, n°149 di Modena l'associazione ha organizzato un pomeriggio letterario, "Parole ritrovate", durante il quale si sono letti brani da testi scritti da pazienti colpiti da ictus.

L’associazione ALICe ha sempre avuto particolare attenzione al problema dell’afasia, frequente conseguenza di ictus cerebrale. Per questo già dall'apertura della sede ha organizzato attività che aiutassero a mantenere e migliorare le abilità acquisite dei pazienti con afasia. Alcuni nostri amici, stimolati anche da questi laboratori, hanno iniziato a scrivere la loro esperienza di malattia, trovando un grande beneficio dal punto di vista psicologico, e sono riusciti a pubblicare il loro libro, con successo, raccogliendo tante testimonianze di stima, affetto e compartecipazione. Brani dei libri e altri elaborati scritti da pazienti che frequentano le attività sono stati letti durante il pomeriggio letterario che abbiamo voluto chiamare “Parole ritrovate”, perché di questo si tratta, del recupero della capacità di esprimersi, di relazionarsi con gli altri, di comunicare le proprie esperienze e le proprie emozioni

 

 locandina 2 2

 


 

ALT! ALICE FERMA L’ICTUS

Nel 2014 ALICe Modena ha promosso la prevenzione dell’ictus con un’iniziativa destinata ai dipendenti della Questura di Modena che si è svolta il 29 settembre, festa di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia.  Da metà settembre è iniziato lo screening sui dipendenti con la misurazione della pressione arteriosa e la rilevazione della fibrillazione atriale, della colesterolemia, glicemia per la determinazione del fattore di rischio. I test sono stati eseguiti direttamente dal dott Eugenio di Ninno e dai suoi collaboratori presso lo studio medico della questura. Il progetto si è concluso il 29 settembre con un colloquio finale con i neurologi volontari e la nutrizionista e, nel 30% dei casi, si è eseguito l’ EcoDoppler alle carotidi, presso l’UO di Neurologia dell’ospedale civile di Baggiovara. E’ stata estesa la possibilità di eseguire lo screening anche ai familiari dei dipendenti dellaquestura e ai giornalisti presenti alla conferenza stampa. All’incirca 150 persone hanno aderito all’iniziativa. La giornata è terminata con la conferenza stampa alla quale hanno partecipato il dott. Oreste Capocasa, Questore di Modena, il dott. Eugenio di Ninno, medico della Questura, la dott.ssaRenata Ferrari presidente di ALICe Modena, il dott. Andrea Zini, responsabile della Stroke Unit dell’ospedale civile di Baggiovara e la dott.ssa Cecilia Valenti, nutrizionista. Ci si propone di ripetere gli screening tra un anno sugli individui che hanno mostrato elevatifattori di rischio, per verificare se gli interessati, sensibilizzati dalla campagna diprevenzione, hanno modificato i loro stili di vita.

 

foto1sitoquestura

 

 

 


 

immagine eroi

 

PROGETTO EROI

RISPARMIA TEMPO, GUADAGNA VITA!

Questa campagna, attuata nell'ambito di un progetto di ricerca, è stata realizzata per aumentare nella popolazione di Modena e provincia, le conoscenze dei sintomi dell'ictus e soprattutto a far comprendere l'importanza di chiamare tempestivamente il 118, per ricevere in ospedale il trattamento ottimale per ridurre mortalità e disabilità. La campagna è stata promossa nel 2014 dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Nella nostra provincia all'iniziativa hanno collaborato la Clinica Neurologica del Nuovo Ospedale Civile S.Agostino-Estense e la Neurologia del Ramazzini, con il supporto delle associazioni di volontariato per la lotta all'ictus cerebrale "Alice" Modena e Carpi. I volontari di ALICe Modena hanno partecipato alla distribuzione del materiale informativo negli stand che sono stati organizzati: nel mese di giugno a Modena presso il mercato Albinelli; in agosto a Pavullo nel Frignano in occasione della sagra di San Bartolomeo; in settembre a Castelfranco Emilia in occasione della sagra del tortellino e in ottobre a Sassuolo in occasione del mercato settimanale.

 

 WP 20140824 001

 

 

 


 

 

CONCERTO DI NATALE ALL'OSPEDALE DI BAGGIOVARA


Il 10 dicembre 2013 il coro di ALICe ha debuttato in occasione del concerto di Natale organizzato dal PUV (Punto Unico del Volontariato) all’ospedale di Baggiovara. E’ stato un evento molto simpatico, nel quale ai canti si sono intervallate letture di brani sulle tradizioni natalizie, di poesie, di auguri, alla presenza di pazienti, medici, operatori e del pubblico che incuriosito ed interessato si è fermato ad ascoltare.
Noi siamo stati abbastanza contenti del nostro debutto, però ci sono margini di miglioramento. Per questo abbiamo pensato di continuare il laboratorio musicale anche il prossimo anno     

                       immmm1.jpg - 1.13 Mb   immmm2.jpg - 1.10 Mb

 

 


 

 

il_mio_dono.jpg - 75.39 Kb

 

GRAZIE ANCORA

 

Ringraziamo di cuore tutti gli amici che ci hanno votato nell’edizione natalizia 2013 di “Il mio dono” della UniCredit Banca per sostenere le associazioni di volontariato.
Ci hanno scelto 86 persone, per un totale di 178,94 €.

La fiducia che ci avete concesso ci stimola ad impegnarci ancora di più.

 

 

 


 

PENSA...ALLA TUA ZUCCA

Sabato 26 ottobre 2013,  dalle ore 10 alle 18 in piazza Matteotti,  si è ripetuta l’iniziativa “Pensa alla tua zucca”, per ricordare la IX Giornata della lotta contro l’ictus cerebrale che in tutto il mondo si celebra il 29 ottobre. A Modena, medici e volontari dell’associazione hanno incontrato i cittadini per parlare dei principali problemi della malattia, distribuire materiale informativo e raccontare le proprie esperienze; nell’occasione, sono stati venduti riso e zucche ed è stata data in omaggio la sua ricetta per il risotto alla zucca gentilmente donata dal famoso chef modenese Massimo Bottura.

 zucca_imm.jpg - 134.18 Kb

 

 

 

OLTRE I MURI

Sabato 19 ottobre dalle ore 15.00 alle 18.00, in Piazza Mazzini, ALICe ha partecipato alla Giornata dell’Attenzione - Lotta allo stigma, un evento promosso da Centro Servizi per il Volontariato, in collaborazione con le Associazioni Auser, G.P. Vecchi, Insieme a Noi, La Nuova Alba, Parkinson  Modena, AMA Fuoridalbuio. Anche quest'anno la rete “Oltre i muri” è tornata in piazza per abbattere i muri dell’indifferenza e del pregiudizio nei confronti di queste malattie/disagi.

 

 

 

GRAZIE MILLE!!!!

Durante l’estate, dal 25 giugno al 29 luglio, ha avuto luogo l’iniziativa nazionale “Il mio dono” della UniCredit Banca per sostenere le associazioni di volontariato. Sono stati distribuiti 100000 € in base alle scelte fatte dai sostenitori. Le persone che hanno votato sono state più di 48000!
ALICe Modena ha ricevuto 76 scelte per un totale di 163,60 €, che contribuiranno all’acquisto di una attrezzatura per la riabilitazione da destinarsi ad una struttura delle zone terremotate.
L’elenco delle associazioni che hanno beneficiato dell’iniziativa si può consultare all’indirizzo  www.lmiodono.it
Ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno sostenuto.

 

 

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE CONTRO L'ICTUS CEREBRALE


“L'ICTUS SI PREVIENE E SI CURA...SE SI AGISCE IN TEMPO!”


A Pavullo il 30 luglio presso i locali dell’ospedale, si è svolto un pomeriggio di screening (rganizzato dal dott. Picchetto) eseguiti da neurologi della Stroke di Baggiovara, dal cardiologo dell’ospedale di Pavullo dott. Capitelli e dai numerosi infermieri della Stroke di Baggiovara e di Pavullo.
Si sono presentate 95 persone. Si sono eseguiti il controllo della pressione arteriosa, colesterolemia, glicemia, colloquio con il neurologo con determinazione del profilo di rischio, e in 60 casi circa l’Ecodoppler alle carotidi.
In Piazza Borelli i volontari di ALICe Modena hanno distribuito materiale informativo sull’ictus.

 

Lunedì 12 agosto, ALICe MO ha partecipato a Fanano alla serata (molto vivace e molto frequentata) “Insieme per un sorriso ed un futuro di speranza”, che si è svolta al Palaghiaccio a sostegno delle associazioni ADMO  e ASEOP. Il dott. Livio Picchetto ha parlato dei vari aspetti dell’ictus, soffermandosi in particolare sulla prevenzione, sui segni di riconoscimento e sulle moderne tecniche di intervento in fase acuta, quali la trombolisi.

 picch_fanano1.jpg - 38.62 Kb     picch_renata_fanano.jpg - 57.66 Kb

 

PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEL CONCORSO

"L'ICTUS CEREBRALE SPIEGATO DAI GIOVANI AI GIOVANI"

 

Sabato 8 giugno, nell'Aula Magna del Liceo Scientifico A. Tassoni di Modena, ha avuto luogo la premiazione di vincitori del concorso bandito da ALICe Modena per avvicinare i giovani al problema dell'ictus, finora considerato erroneamente una patologia che colpisce solo le persone adulte-anziane.
Il primo premio, che è consistito in un assegno di 1500 €, è stato vinto dagli studenti della V A con un video nel quale viene simulato un episodio di ictus ad un loro compagno, dall'insorgenza dei sintomi all'intervento del 118, dando molta importanza alla tempestività dell'intervento e alla chiarezza delle informazioni da fornire. Il secondo posto è stato assegnato ad un racconto di P.G. della IV B che parla di un insegnante che, dopo un grave lutto, perde interesse per la vita, si abbandona a stili di vita disordinati trascurando segni importanti e che viene colpito da ictus.Al terso posto si sono posizionati M.G. e C.S. della V A che hanno presentato un pieghevole che illustra vari aspetti della malattia.
Si ringrazia la prof.ssa Rosamaria Coppelli, responsabile dell'Educazione alla salute, per aver aderito al progetto e per aver stimolato i ragazzi alla preparazione degli elaborati

 

 

 

 GIORNATA DELLA LOTTA ALL'ICTUS CEREBRALE


Domenica 5 maggio si è svolta la giornata della lotta all'ictus cerebrale con la tradizionale iniziativa di prevenzione al NOCSAE di Baggiovara, dove si sono eseguiti controlli gratuiti della pressione arteriosa, glicemia, colesterolemia e solo in casi eccezionali EcoDoppler TSA. Le dietiste hanno fornito indicazioni nutrizionali.
Le persone che si sono presentate sono state poco più di un centinaio. Rispetto agli anni scorsi si è notato una diminuzione significativa dell'età di chi ha ritenuto opportuno sottoporsi ai controlli. Inoltre, diverse persone hanno ritenuto opportuno aderire a questa iniziativa di prevenzione perchè reali portatori di fattori di rischio, quali casi di ictus in famiglia, obesità, abitudine al fumo.

Per tutto il giorno, sotto i portici del Collegio, è stato allestito un banchetto dove i volontari hanno distribuito materiale informativo e i pazienti hanno portato la loro esperienza della malattia.

 

 

 

REPLICA DELLO SPETTACOLO " UN COLPO IN TESTA - L'ICTUS A TEATRO"

Sabato 20 aprile, al Teatro dei Segni a Modena, abbiamo ripetuto lo spettacolo andato in scena il 1 dicembre 2012, "Un colpo in testa - L'ictus a teatro", nel quale hanno recitato pazienti, famigliari, medici e volontari. E' stato un grande successo, specialmente per i pazienti che, ancora una volta, con coraggio si sono messi in gioco esibendosi davanti ad un pubblico di quasi 150 persone. Riportiamo un commento di un nostro fan!

Grazie per i momenti di "complicità" che ci avete regalato. Ma soprattutto grazie del sorriso totale, sincero profondo e liberissimo che i vostri occhi e i vostri visi ci hanno di nuovo regalato.
Domani andrò a teatro per uno spettacolo, ma vedrò la rappresentazione, la finzione scenica della realtà.Oggi, invece abbiamio visto , abbiamo condiviso e abbiamo vissuto un momento "vero", una vera vita con persone "vere".

Le offerte raccolte saranno destinate all'acquisto di una attrezzatura per un servizio di riabilitazione delle zone terremotate

 

 

 

Premio Marco Biagi


Venerdì 15 marzo nell'aula Marco Biagi del Resto del Carlino a Bologna, in occasione della cerimonia conclusiva del VII premio "Marco Biagi - Il Resto del Carlino" per la Solidarietà sociale 2013, ad ALICe Modena è stato assegnato ex equo il 2* premio (1000 €), come riconoscimento dell'attività svolta dall'associazione dal 2008, anno di inizio delle attività.

 


ALICe Incontra gli studenti del Liceo Scientifico A. Tassoni


I giorni 4 dicembre 2012 e 24 gennaio 2013 i volontari di ALICe Modena si sono recati presso il Liceo Scientifico A. Tassoni dove hanno incontrato alcune classi degli ultmi anni, interessate al concorso "L'ictus cerebrale spiegato ai giovani dai giovani".
Il dott. Andrea Zini, responsabile della Stroke Unit del NOCSAE ha parlato dei vari aspetti dell'ictus cerebrale, soffermandosi soprattutto sull'importanza della prevenzione e del riconoscimento dei segni con i quali si manifesta l'ictus cerebrale.

 

 

2012

Il primo dicembre 2012 ALICe Modena ha debuttato al Teatro dei Segni, con lo spettacolo "Un colpo in testa - L'ictus a teatro" nel quale hanno recitato i pazienti, i famigliari e i volontari. E' stato un grande successo per i nostri amici colpiti da ictus, che hanno accettato di presentarsi davanti al pubblico per nulla imbarazzati per le loro disabilità, con grandissimo entusiasmo, fiducia e sicurezza.
Riportiamo un commento di una persona presente in sala:
...grazie di cuore per il bellissimo sabato pomeriggio trascorso a teatro con voi. Avrei mille cose belle da dirvi, ma ce n'è una che mi preme tanto comunicarvi. Ho seguito con attenzione e con passione tutto quello che ci avete comunicato (chiamarlo "spettacolo" mi sembra molto riduttivo). La cosa che mi ha colpito dall'inizio alla fine erano i vostri visi, la vostra espressione, i vostri occhi: visi belli, visi sereni, visi di persone normali, visi intensi, visi espressivi, visi aperti, visi che ti comunicano tanto. Questi visi, questi visi belli, me li ricorderò sempre! Grazie...

     

 

 

 

 

Giovedì 24 maggio i pazienti, i famigliari e i volontari si sono recati in visita al Museo Civico d’Arte dove la direttrice prof.ssa Francesca Piccinini ha illustrato i reperti più importanti e significativi del vasto ed eterogeneo patrimonio. Il dott. Lorenzini ha accompagnato i partecipanti alla visita di  "Eroiche visioni: storie di duchi e di patrioti”, una mostra allestita in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, nella quale è stato ricreato il clima gravitante intorno alla corte dei duchi austro-estensi Francesco IV e Francesco V.

 

 

Nell’ambito della settimana dedicata alla lotta all’ictus cerebrale, giovedì 10 maggio ALICe Modena, insieme alla Polisportiva Madonnina ha organizzato un incontro con la cittadinanza dal titolo: “Salva il tuo cervello: previeni l’ictus” dove la dott.ssa Milena Cavazzuti, già Neurologa della Stroke Unit di Baggiovara e vicepresidente di ALICe Modena ha affrontato il tema della prevenzione primaria dell’ictus.

polispmadonn4                      polispmadonn1

 

2011

 

In novembre ALICe Modena ha indetto il concorso “L’ictus cerebrale spiegato dai giovani ai giovani “, rivolto a tutte le classi delle scuole medie superiori di ogni indirizzo della provincia di Modena, al fine di promuovere la conoscenza di questa malattia tra la popolazione giovanile e favorire la diffusione di comportamenti orientati alla salute.

 


All'interno della settimana celebrativa sulla Salute Mentale, il 27 ottobre ALICe Modena è intervenuta al convegno : TRA MENTE E CORPO: la continuità dell'essere sé nell'esperienza di malattia, organizzata dal Dipartimento di Salute Mentale, Settore di Psicologia Clinica, U.O. di Psicologia Ospedaliera, Nuovo Ospedale Civile S. Agostino-Estense.

 


Sabato 22 ottobre ALICe ha partecipato all’iniziativa “Oltre i Muri” in piazza Matteotti organizzata per abbattere il pregiudizio e l'isolamento con cui si scontra chi soffre delle patologie degenerative legate all'età, di disagio psichico, chi è sieropositivo o malato di Aids, chi porta su di sè i segni di un ictus cerebrale o chi più in generale è anziano o solo. 1

Mercoledì 28 settembre 2011 i pazienti, i loro familiari e i volontari hanno visitato l’oasi naturalistica “La Francesa” di Carpi con la guida dei volontari/esperti. 2

 

Domenica 19 giugno, ALICe ha allestito un banchetto con materiale illustrativo/informativo  nel parco Novi Sad  per l’edizione straordinaria del Mercato della domenica.

 

In occasione della giornata della lotta all’ictus (8 maggio), venerdì 6  ALICe ha organizzato l’ iniziativa a carattere culturale/socializzante, ”ALICe in barca” destinata a pazienti, familiari e amici, al fine di ovviare l’isolamento e la solitudine nella quali molti di loro vivono. Si è trattato di una gita con visita al santuario della Madonna delle Grazie, Curtatone (MN), escursione naturalistica sui laghi del Mincio intorno a Mantova, commentata con passione e competenza da Gabriele esperto naturalistico, e cena presso un ristorante tipico della zona.
3 4

 

In preparazione della giornata contro l’ictus di domenica 8 maggio 2012, sabato 30 aprile, presso la Sala Panini della Camera di Commercio di Modena, ha avuto luogo una tavola rotonda sulla prevenzione dal titolo: “Dall'informazione al cambiamento: stili di vita e ictus cerebrale”. Ha fatto da moderatore il prof. Paolo Nichelli, Primario dell’UO di Neurologia del NOCSAE e Professore Ordinario dell’università di Modena e Reggio. Hanno partecipato medici e operatori del NOCSAE: Dott. Andrea Zini, Stroke Unit - Clinica Neurologica; Dott.ssa Clelia Miloro Dietista, e il Dott. Franco Ghini, Medico Responsabile della U.O entrambi appartenenti al Dip. di Scienza dell'Alimentazione e Dietetica; Dott. Massimo Penna, Psicologo-Psicoterapeuta, DSM-Ausl Mo – UO Psicologia Ospedaliera. Ha concluso i lavori il  Dott. G. Feltri, Medico di Medicina Generale, Responsabile FIMMG per il Distretto di Modena. 5

 

2010


In una Sala storica del  Municipio di Modena Il 13 dicembre 2010 ha avuto luogo la consegna simbolica dell’assegno di 2038 € per sostenere il progetto “Un colpo in testa: l’ictus a teatro”, presentato da ALICe Modena nell’ambito dell’iniziativa “Dai una mano” promossa dal Comune e dall'associazione Centri di Vicinato.
Video su YouTube. http://www.youtube.com/watch?v=KTLK9mJ_tMo

6

 

Sabato 11 dicembre 2010 ALICe Modena ha organizzato, presso la sede “Casa della Solidarietà”, “Insieme con allegria” pomeriggio musicale con l’ Associazione Musicale Mutinae Cantores 7

 

Domenica 5 dicembre l’Associazione Artistico Culturale "Magica-Mente", ha messo in scena al Teatro Cittadella, lo spettacolo “La farsa dell'avvocato Patheline”, destinando l’incasso della serata ad ALICe Modena
8 9

 

Il 15 novembre 2010 ALICe Modena è stata invitata a partecipare alla sessione “La valutazione complessiva di un percorso di cura: il caso dell’ictus dalla diagnosi alla riabilitazione”, nell’ambito della XV riunione annuale Cochrane intitolata “Orientare e informare le decisioni nel campo degli interventi complessi: il ruolo delle revisioni sistematiche” - un’iniziativa collegata al Master in “Promozione e Governo della ricerca nelle aziende sanitarie” - che ha avuto luogo all’Università di Modena e Reggio Emilia.

 

“ALICe in ditta”, è un progetto di Responsabilità Sociale di Impresa che si è svolto in partnership con la ditta CMS – Costruzioni Meccaniche di Marano sul Panaro. Il progetto è consistito in un incontro in ditta rivolto a tutti i dipendenti con un medico neurologo della Stroke Unit - UO di Neurologia dell’Ospedale Civile S. Agostino – Estense e con interviste con i singoli dipendenti aderenti al progetto, realizzate da personale medico e paramedico, durante le quali si è proceduto alla misura della pressione arteriosa, colesterolemia, glicemia e compilazione della scheda di rischio individuale.
Giugno – novembre 2010

 

Dal 9 al 23 ottobre 2010 ALICe Modena ha partecipato al progetto “Oltre i muri”, coordinato dal CSV, insieme con altre 5 associazioni, per abbattere i muri di indifferenza e pregiudizio nei confronti di malattie / disagi, quali ictus, Alzheimer, Parkinson, disabilità psichica, HIV e solitudine / emarginazione.
Vedasi il sito www.oltreimuri.org
10 11

 

Il 2 ottobre 2010 è stato organizzato il congresso regionale di ALICe Emilia Romagna, che si è tenuto nella meeting Room del Nuovo Ospedale Civile S. Agostino – Estense. 12

 

In occasione della giornata della lotta all’ictus sabato 15 maggio 2010 è stato organizzato un Concerto della Corale Rossini e Coro Polifonico – città di Reggio Emilia, presso l’Auditorium Rossini di Modena
13 14

 

Sabato 10 aprile 2010 presso l’ipermercato “I Portali” e sabato 24 aprile 2010 presso l’ipermercato “LeClerc – La Rotonda” sono stati allestiti banchetti INFOPOINT con materiale informativo sull’ictus e sull’associazione

 

Mercoledì 17 marzo il medico neurologo A. Zini ha tenuto una Conferenza per Modena Motori presso la Polisportiva “Mulini Nuovi, Albareto, dal titolo “Ictus cerebrale, questo sconosciuto”

 

Martedì 2 marzo 2010 a Castelfranco Emilia, nella Biblioteca Comunale, si è svolta una Conferenza del medico neurologo dott. A. Zini sul tema: “Ictus Cerebrale: ma io sono a rischio?”

 

18 febbraio si è tenuto un Incontro informativo dei medici neurologi dott.ssa M. Cavazzuti, dott. A. Zini e dott.ssa F. Casoni con i dipendenti della ditta UPEM di Modena per discutere dei principali aspetti dell’ictus cerebrale, controllo della pressione arteriosa e compilazione della scheda di rischio

 

2009


Il 6 dicembre 2009, nella Sala del Caffè Concerto, Piazza Grande, Modena si è svolta una importante Asta di beneficenza di oggetti di antiquariato, organizzata da ALICe e il Consorzio Fiera Antiquaria di Modena, con il patrocinio del Comune di Modena. Il ricavato è stato destinato all’acquisto di un Doppler Transcranico da donare alla UO di Neurologia, Nuovo Ospedale Civile di Baggiovara  (vedi la sezione “Donazioni di ALICe”)
15 16

 

Il 12 settembre 2009, presso la Circoscrizione 3, Modena è stato presentato il libro “Senza Parola, storie di afasia” alla presenza degli autori prof.ssa Anna Basso, già professoressa di Neuropsicologia Clinica all’Università Statale di Milano, ed esperta di afasia e Andrea Moretti, laureato in Scienze della Comunicazione, colpito nel giugno del 2003, all’età di 27 anni,  da un’emorragia cerebrale. Dopo una lunga e intensa riabilitazione Andrea ha recuperato in gran parte l'uso della parola e con coraggio e entusiasmo ha raccontato nel libro ogni sua piccola vittoria.
Per presentazione vedasi:http://www.youtube.com/watch?v=TpwWpD-i8oQ

17

 

Nell’ottobre 2009 con gli “Amici del Cuore” e AVIS ha sostenuto il progetto PRICAM (Promozione Ricerca Cardiovascolare Modena), per finanziare ricerche sulle malattie cardio/cerebro vascolari condotte da giovani talenti del nostro territorio.

 

15 maggio: Conferenza del medico neurologo dott.ssa Federica Casoni,  dal titolo “Ictus cerebrale, ma io sono a rischio?” presso la Circoscrizione 3, Modena

 

2008


Ciclo di incontri  sull’Ictus Cerebrale: ICTUS CEREBRALE: MA IO SONO A RISCHIO?
-  19 aprile, Polisportiva G. Pini, dott. Andrea Zini, Nuovo Ospedale S. Agostino-Estense
-  23 aprile, Polisportiva Modena Est, dott.ssa Milena Cavazzuti, Nuovo Ospedale S. Agostino-Estense e Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
-   10 maggio,  Polisportiva Saliceta S. Giuliano, prof. Pietro Faglioni, già Professore Ordinario di Neurologia, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

 

Per Natale si allestiscono Banchetti con materiale informativo, calendari e oggetti “natalizi” all’interno dell’Ospedale Civile S. Agostino – Estense, di Pavullo nel Frignano, di Castelfranco E., di Sassuolo, di Vignola, del Policlinico e sotto i Portici del Collegio, Modena 18

 

Evento finale


Le attività si concludono con una grigliata organizzata dai volontari della parrocchia di Manzolino (Castelfranco E.) nel mese di giugno.

19 20