Quello che facciamo

IN PIZZERIA....

pizz1.jpg - 36.28 Kb       pizz2.jpg - 43.87 Kb

 

 

 

 

DOPO L'ICTUS SI CAMBIA MUSICA

Da settembre a dicembre 2013 abbiamo organizzato l’iniziativa “DOPO L’ICTUS SI CAMBIA MUSICA”, laboratorio musicale destinato a persone colpite da ictus, sotto la guida delle insegnanti Silvia Vacchi (direttrice del coro) e Silvia Kayoko Takahashi (alla tastiera).

canto1.jpg - 46.62 Kb      canto2.jpg - 49.46 Kb

 

 


 

 DA SETTEMBRE DUE VOLTE ALLA SETTIMANA SI FA ATTIVITA' MOTORIA IN PALESTRA

SOTTO LA GUIDA DI UN FISIOTERAPISTA

 

ginnastica1.jpg - 49.23 Kb

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  ginnastica 2.jpg - 45.10 Kb

 

ginnastica3.jpg - 44.21 Kb

 

 


 

INCONTRI CON LO PSICOLOGO


Come è ormai consuetudine in autunno e in primavera si organizzano incontri con lo psicologo dott. Massimo Penna del servizio di Psicologia Clinica del NOCSAE, che da anni collabora con la nostra associazione.
I primi incontri, rivolti sia ai pazienti che ai famigliari, hanno avuto luogo venerdì 4 e venerdì 11 novembre 2013. I prossimi si terranno nel mese di dicembre.

psicol_1.jpg - 43.08 Kb    psicol_2.jpg - 43.25 Kb

 


SETTEMBRE 2013

 

VENERDI' 6 SETTEMBRE riprende l'attività in sede che continuerà con il seguente calendario:

 martedì e venerdì 

ore 16 - 17    attività motoria di mantenimento per pazienti colpiti da ictus sotto la guida di una fisioterapista
ore 17 - 18    attività varie di socializzazione/stimolazione che comprenderanno

  • esercizi di lettura e dizione
  • attività di rilassamento in palestra.
  • Incontri periodici con esperti (lo psicologo dott Penna, neurologi, logopedisti, fisioterapisti)
  • laboratorio musicale

Tutte le attività sono gratuite

 

Per il futuro sono in programma una visita al Duomo, al museo del Duomo e al Planetario

 


"ALICe parla agli stranieri" 

A luglio è terminata la prima parte del progetto ALICe parla agli stranieri, per sensibilizzare gli immigrati sui problemi dell'ictus. Essa è consistita in interviste a 150 persone originarie dell'Africa per valutare le loro conoscenza sull'ictus e le abitudini di vita. I risultati  del questionario, opportunamente elaborati, sono stati oggetto della tesi di V.N.G., studentessa del Cameroun, iscritta al CdL in Economia Aziendale, dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Nei prossimi mesi il progetto continuerà con le altre tappe: contatti con gli esponenti delle varie etnie per verificare le modalità di informazione, definizione del materiale da distribuire e  evento finale.

 

 

Corso per imparare l'uso del personal computer
Si stacercando di organizzare un corso per insegnare ai pazienti l'utilizzo del PC ed eventualmente anche altre tecnologie informatiche per favorire la comunicazione soprattutto per le persone afasiche.

 

 

Progetto di co-abitazione per anziani non auto-sufficienti
ALICe Mo, insieme con altre associazioni di volontariato modenesi interessate alla salute e alla tutela dei diritti delle persone anziane (G.P. Vecchi, Auser, Anteas, Associazione Parkinson Modena con il coordinamento del  Centro di Servizio per il Volontariato di Modena) sta lavorando ad un progetto di co-housing particolarmente innovativo destinato a persone non autosufficienti.
Si tratta di una o più case o anche ampi  appartamenti, gestiti direttamente dalle famiglie, in cui co-abitano un nucleo di circa 4-5 anziani non autosufficienti, che condividono spazi comuni come la cucina e il soggiorno, ma mantengono camere singole e personalizzabili capaci di accogliere anche i familiari. Sono esperienze già molto diffuse  nei  paesi del nord Europa  come la Germania e la Svezia.
Numerosi sono stati gli incontri sia con le autorità locali (del Comune e dell’ASL) che con le famiglie che si sono dichiarate interessate per verificare la fattibilità del progetto, che rappresenterebbe una esperienza molto innovativa di domiciliarità per persone disabili.

 

 

Per qualsiasi informazione telefonare ai numeri:  334 5869960 (Renata ) - 347 1546412 (Giancarlo), oppure mandare una mail a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.